she walks in beauty…

 . …dedicato a Claudia ….

 

 ella

 

 SHE WALKS IN BEAUTY

Lord George Gordon Byron

 

 Ella in beltà incede, come la notte
Di climi tersi e cieli stellati
E tutto quel che v’è di meglio in tenebra e luce
S’incontra nel suo aspetto e nei suoi occhi;
Sebbene addolciti da quella tenera luce
Che il Cielo nega al giorno volgare.

Un’ombra in più, un raggio in meno,
Avrebbero per metà guastato l’indescrivibile grazia
Che ondeggia in ogni ricciolo corvino,
O morbidamente riluce sopra il suo viso,
Dove pensieri serenamente dolci esprimono,
Come pura e cara è la loro dimora.

E su quella guancia e sopra quella fronte
Così morbido e calmo, seppur eloquente,
Il sorriso che conquista, il rossore che brilla
Soltanto raccontano di giorni trascorsi in bontà,
D’una mente in pace con tutto ciò che è intorno,

nathalie shau

 

NATALIE SHAU

il computer come mezzo artistico

 

Natalie Shau è giovanissina artista di Vilnius (Lituania). Realizza fantastiche opere ,le sue immagini  sono una  miscela fra manipolazione della foto,  elementi 3D e  pittura/illustrazione digitali, con uno stile che va al di là di ogni quotidiana immaginazione.

Ama generare creature surreali e sconosciute, fragili e potenti allo stesso tempo.

Il suo stile è stato influenzato  dal linguaggio figurato religioso, dalle illustrazioni di favole e dai molti pittori classici e moderni,con frequenti riferimenti al macabro e al grottesco, ma anche carichi di una sensualità e bellezza decisamente lodevoli. Tuttavia, ancora sta cercando la sua espressione perfetta.

Realizza ,inoltre le illustrazioni per gli stilisti ed i produttori di musica……Def dell’isola (Kerli), Sony BMG (Monica Naranjo), lo scoppio nucleare (il Duskfall), i mezzi di secolo (bobina della lacuna, PoisonBlack, l’agonista), Trisol (Samsas Traum), Diquela (Ojos DeBrujo)…Lydia Courteille.

 

http://natalieshau.carbonmade.com/

 natalie_shau_01.jpg

 

…

 

 

  [not_alone_by_BlueBlack.jpg]

 

 

Nathalie Shau

 

 

 

Amaya

 

 

buone vacanze….

buone vacanze…!!!
 

fiji 

 

jellyfish

 

I can see you! da tripowski.

india 

Jaisalmer da tripowski.
 
 
 
An old lady from Ravangla da Sukanto Debnath.
 
tibet 
 
 
sierra leone 
 
 
 
 
 
 
congo,uganda… 
 
 

Quando vennero al mio villaggio, chiesero a mio fratello maggiore se era pronto a entrare nella miliza. Aveva appena 17 anni e disse di no; gli spararono in testa. Poi chiesero a me se ero pronto a entrare, così cosa avrei dovuto fare? Non volevo morire.
Un bambino, soldato da quando aveva 13 anni – Congo

Un ragazzo tentò di scappare dai ribelli, ma fu preso… Le sue mani furono legate, poi essi costrinsero noi, i nuovi prigionieri, a ucciderlo con un bastone. Io mi sentivo male. Conoscevo quel ragazzo da prima, eravamo dello stesso villaggio. Io mi rifiutavo di ucciderlo ma essi mi dissero che mi avrebbero sparato. Puntarono un fucile contro di me così io lo feci. Il ragazzo mi chiedeva: perché mi fai questo? Io rispondevo che non avevo scelta. Dopo che lo uccidemmo essi ci fecero bagnare col suo sangue le braccia… Ci dissero che noi dovevamo far questo così non avremmo avuto più paura della morte e non avremmo tentato di scappare… Io sogno ancora il ragazzo del mio villaggio che ho ucciso.
Lo vedo nei miei sogni, egli mi parla e mi dice che l’ho ucciso per niente, e io grido.
Susan, 16 anni, rapita dal Lord’s Resistance Army – Uganda

Ti danno un’arma e tu devi uccidere il tuo migliore amico. Lo fanno per vedere se si possono fidare di te. Se non lo uccidi, chiederanno al tuo amico di uccidere te. Lo feci perché altrimenti sarei stato ucciso. Ecco perché me ne sono andato. Non avrei resistito ancora a lungo”
17 anni, arruolato a 7 anni quand’era un bambino di strada – Colombia

 

http://www.flickr.com/photos/confusedvision/489592693/

 
HELP ! di janchan
 
 
 
 
 
 


free myspace layouts

free myspace layouts